Possiamo dire che in Ticino rispetto a diversi nostri vicini e lontani, ci stiamo meritatamente prendendo delle libertà, dopo avere affrontato la situazione con mezzi, organizzazione e risultati, sicuramente più efficaci, contenendo i danni, portando rispetto per la salute pubblica ma senza dimenticare le necessità economiche. In definitiva due facce della stessa sopravvivenza individuale e sociale.

Difficile in questi frangenti prendere decisioni a salvaguardia della salute che non penalizzino particolari fasce o settori e, se pur comprensibile una forte reazione da questi ultimi, una decisione non è giusta perché non danneggia nessuno ma perché prende in considerazione il bene dei più creando il minor danno possibile.

Il politico, per natura, non può fare troppo spesso gli interessi dei cittadini senza guardare anche i propri ma quando le decisioni prese aiutano in maggior misura di quanto danneggiano, non abbiamo che da applaudire.

Non scrivo da una posizione privilegiata dalla quale non subisco alcun effetto negativo dalle decisioni politiche, anzi, lavorando prevalentemente con la ristorazione, i commercianti, i professionisti e le PMI scrivo dopo un anno che mentalmente, finanziariamente e nelle relazioni ha messo duramente alla prova anche me ed il mio staff. E pur sapendo che ancora non è finita, voglio anche dare spazio a quanto di positivo è stato e sta venendo fatto.

A parte alcune sbavature (tipo la chiusura alle 19.00 dei locali pubblici decisa in questi giorni che mi ha lasciato un pò perplesso), sono stato colpito dall'atteggiamento prevalentemente composto, rapido e razionale del governo e della confederazione, in una situazione così nuova, inaspettata e per niente semplice. Se poi lo mettiamo a confronto con le politiche adottate da alcuni dei paesi più sviluppati al mondo, possiamo ancor meglio vedere quanto sia solida la macchina decisionale Svizzera in situazioni di emergenza.

Ringrazio tutta la struttura politica, di polizia, finanziaria e specialmente sanitaria. Persone come noi ma che hanno avuto il coraggio di prendersi carico del problema affrontandolo, a mio vedere, con il minor danno possibile e tenendo in considerazione il bene ed il futuro dei più.

Poi, c'è indubbiamente ancora molto lavoro da fare ma ognuno di noi nel ricostruire dovrà fare la sua parte.

 

Passa a salutarci in questi giorni. Ti accoglieremo volentieri presso i nostri uffici per il brindisi ed i saluti natalizi.

Per assistenza, strumenti e consigli personalizzati chiamaci invece allo 091 940 18 76 oppure richiedi la tua consulenza introduttiva gratuita compilando il modulo su: https://www.videopromotions.info

Commenti

Lascia un commento

Video Promotions Consiglia